policlinico-umberto-i-roma

CENTRO AD ATTIVITÀ INTERDIPARTIMENTALE
DI SENOLOGIA INTERVENTISTICA

Negli ultimi venti anni un’attenzione sempre maggiore è stata rivolta al cancro della mammella, grazie anche alla diffusione degli screening mammografici ed alla maggiore sensibilità delle donne verso i controlli periodici che permettono di identificare un sempre maggior numero di lesioni allo stadio preclinico (Non Palpable Breast Lesions).

Il routinario uso della mammografia nelle donne con età maggiore di 40 anni mette in evidenza molte NPBL rappresentate da opacità nodulari, opacità nodulari con microcalcificazioni, distorsioni parenchimali, distorsioni parenchimali con microcalcificazioni, microcalcificazioni isolate.

Il Centro esplica un’attività diagnostico terapeutica che risponde alle seguenti caratteristiche:

  • Integrazione e coordinamento di competenze cliniche chirurgiche e radiologiche.
  • Possibilità di esecuzione di tutte le tecniche radio-diagnostiche e chirurgiche relative alla patologia mammaria.
  • Possibilità di utilizzare le diverse modalità assistenziali: ambulatoriale, Day Hospital, ricovero ordinario.

Il lavoro del Centro è rivolto a pazienti che presentano:

  • Lesioni non palpabili della mammella occasionalmente riscontrate in corso di esami di routine.
  • Lesioni palpabili della mammella di natura incerta.
  • Lesioni maligne che necessitino della tipizzazione istologica per attuare il giusto programma di chemioterapia neoadiuvante.

I pazienti verranno reclutati nelle strutture sanitarie aziendali di ricovero e ambulatoriali nonché tra gli assistiti dei medici di famiglia mediante appositi protocolli di intesa.

Attività del centro

  • Visita medica
  • Ecografia
  • Mammografia
  • RMN (risonanza magnetica mammaria)
  • FNAC (fine needle aspiration cytology)
  • FNAB (fine needle aspiration biopsy)
  • VACB (vacuum assisted core biopsy)
  • Biopsia chirurgica
  • Interventi chirurgici demolitivi e ricostruttivi
  • Follow-up
  • Studio dei fattori genetici

CENTRO AD ATTIVITÀ INTERDIPARTIMENTALE
DI ENDOCRINOCHIRURGIA
E MEDICINA INTERNA

Il nodulo tiroideo è tra le lesioni endocrine di più comune osservazione ed è molto frequente nelle aree con carenza nutrizionale di iodio. La frequenza nella popolazione generale è del 4-5%, arrivando fino al 50-60% nel caso delle forme cosiddette “occulte” (non evidenti da un punto di vista clinico, ma identificabili all’ecografia del collo).

In generale la patologia nodulare tiroidea appare essere più frequente:

  • Nei soggetti di sesso femminile, in cui la prevalenza è di 5-8 volte superiore rispetto a quella degli uomini;
  • Nel periodo del post-partum;
  • Con il progredire dell’età;
  • Nei soggetti con familiarità per patologia tiroidea;
  • In chi proviene da zone note per carenza iodica.

La maggior parte dei noduli è di natura benigna. Solo una minoranza di noduli sono maligni. Compito di un Centro d’eccellenza di gestione della patologia tiroidea è di:

  • Individuare precocemente i soggetti a rischio o portatori di noduli tiroidei maligni, al fine di poter prevenire o curare la malattia.
  • Nel caso delle forme tumorali più aggressive, fornire gli strumenti diagnostici e terapeutici tradizionali o sperimentali appropriati.

Il lavoro del Centro è rivolto a coloro che necessitano di :

  • Valutazione e monitoraggio di noduli tiroidei ed iperplasie tiroidee (gozzo).
  • Valutazione ed inquadramento diagnostico e terapeutico dell’ipotiroidismo.
  • Valutazione ed inquadramento diagnostico e terapeutico dell’ipertiroidismo.
  • Valutazione e monitoraggio dei carcinomi della tiroide (carcinomi differenziati, indifferenziati e midollari della tiroide).
  • Terapie sperimentali di carcinomi della tiroide in fase avanzata (metastasi loco regionali e a distanza).
  • Valutazione e monitoraggio delle patologie di paratiroidi, surrene, ipofisi e pancreas endocrino.
Attività del centro
  • Visita medica
  • Ecocolordoppler della tiroide e delle paratiroidi con elastosonografia
  • Studio dei fattori genetici
  • Interventi chirurgici
  • Laringoscopia pre e post operatoria
  • Monitoraggio clinico
  • Cure sperimentali
  • Agoaspirato ed esame citologico tiroideo